Share with your friends










Inviare

Gli appartamenti contemporanei raramente sono molto spaziosi; soprattutto nelle grandi città, dove si tende a sfruttare lo spazio in verticale, i costruttori progettano appartamenti che non superano gli 80 metri quadri. Una delle stanze che viene sacrificata più spesso è il bagno, che si riduce a uno spazio piccolo e di difficile utilizzo. Tuttavia, anche un bagno piccolo può essere reso gradevole e funzionale, attraverso una serie di accorgimenti che ti racconto nelle prossime righe.

Per arredare un bagno piccolo, così come qualsiasi altro spazio in casa, è necessario un mix di creatività e buonsenso. Mettiti comodo e leggi i quattro consigli, che ho preparato per te.

#1 Il primo step per arredare un bagno piccolo? Pittura e scelta della mobilia

mobili da bagno sospesi

Abbiamo già affrontato, seppur in parte, questo argomento. Il colore delle pareti di casa gioca un ruolo fondamentale, sia per aumentare la sensazione di spazio, sia per delineare meglio gli ambienti in casa. Il bianco è sicuramente la scelta migliore se vuoi donare al tuo bagno un aspetto più spazioso e accogliente. Mi raccomando di dipingere tutta la parete, sino al soffitto. Questo piccolo trucco, servirà a dare un ulteriore senso di profondità.

Per quanto riguarda la scelta della mobilia, ti consiglio di sfogliare qualche catalogo di arredi per sanitari, e valutare l’opzione di acquistare un modello sospeso (o a muro). Lo spazio che ricaverai dall’assenza di uno scarico sul pavimento, puoi utilizzarlo per riporre, in un paio di cassette di legno, l’asciugamano per l’igiene intimo.

Un’altra ottima idea, riguarda i cosiddetti mobili intelligenti. Fanno parte di questa categoria i mobili a scomparsa, così come quelli che riescono a svolgere più funzioni contemporaneamente. Un esempio? Il mobile del lavabo, potrebbe essere dotato, nella parte inferiore, di un cassetto dove conservare l’anticalcare, gli strofinacci e utensili vari. In questo caso, opta per un lavandino ovale, incassato nella parte superiore del mobile. Così facendo, ottieni ulteriore spazio per saponette, dentifrici, profumi e creme.

Insomma, quando si parla di arredare un bagno piccolo, le tre parole d’ordine sono: flessibilità, intelligenza e funzionalità. A tal proposito…

#2 … Per il tuo bagno piccolo, usa una porta scorrevole

bagno con porta scorrevole

Invece della classica porta su cerniera che, una volta aperta, occupa lo spazio antistante, scegli una porta scorrevole. Vedrai, lo spazio ricavato sarà oro. Anche perché ti permette di giocare con gli angoli, non dovendoti preoccupare della porta. Quindi, sì a soluzioni angolari, come una toletta, ad esempio.

Inoltre, una porta scorrevole è un elemento di design, contribuendo, di fatto, all’intero stile del tuo appartamento. Ricorda, ogni dettaglio, seppur il più piccolo, è importante quando si parla di arredamento. Specialmente, se devi arredare un piccolo spazio.

#3 Vasca da bagno o doccia?

cane insamponato nella vasca da bagno

Sembrerà banale, eppure non sempre avere un bagno piccolo significa dover necessariamente abbandonare l’idea di un bagno rilassante. Basta, anche in questo caso, usare la testa.

Pensa a come sfruttare al meglio lo spazio a tua disposizione. Una vasca da bagno, magari lungo una delle pareti, è realmente la soluzione migliore? Questo lo capisci, in primis, calcolando la metratura. Se non c’è abbastanza spazio, inutile girarci attorno. Devi ripiegare su un vano doccia, più pratico e meno ingombrante.

Se, invece, lo spazio lo permette, piazza la tua vasca, e sfrutta il muro d’appoggio per creare mensole, dove riporre lo shampoo, il bagnoschiuma e le immancabili spugne… Ma forse non sei un tipo da vasca, e preferisci una doccia veloce la mattina. In tal caso, elimina il classico box, e sostituiscilo con una tenda, in modo da creare un unico ambiente. Puoi anche decidere di incassare la tua doccia al muro. Naturalmente, assicurati che la struttura della casa lo permetta.

#4 Sfrutta lo spazio in verticale

mensole da bagno con asciugamani e candele

Se i metri quadri in bagno mancano, puoi sempre alzare lo sguardo e sfruttare le pareti. Piazza mensole, porta asciugamani, e scaffali. Attenzione a non esagerare con gli elementi d’arredo e cerca di distribuirli su una singola parete, piuttosto che sparsi. D’altronde, se ben ricordi, una delle tre parole d’ordine, per arredare un bagno piccolo, è la funzionalità.

Per arredare un piccolo bagno servono piccole idee

Ti ho dato quattro consigli che spero possano darti alcuni spunti creativi per iniziare i lavori di ristrutturazione in bagno. Mi raccomando, attendo i tuoi commenti…

Prima di salutarci, però, vorrei darti un ultimo spunto di riflessione. La tua casa ha una soffitta? Potresti collegarla al bagno con una botola, e accedere facilmente con una scala retrattile. Perché ti dico ciò? Pensaci bene, il bagno non è forse uno dei luoghi migliori da “sacrificare” per creare l’accesso a un eventuale soffitta? Avresti il corridoio più libero, oltre avere un potenziale sgabuzzino, proprio sopra il luogo più piccolo della casa.

Se, invece, vuoi semplicemente rimodernare la scala della tua cantina o del tuo solaio, FGM Scale, leader nella progettazione e realizzazione di scale retrattili, offre una gamma di prodotti e servizi, pronti a soddisfare ogni tua esigenza.

Cosa aspetti? Richiedi informazioni!

Scegli la scala che fa per te »

Share with your friends










Inviare
WordPress Image Lightbox Plugin