Share with your friends










Inviare

Il sogno di ognuno di noi è arredare casa con gli ultimi ritrovati del design. Ma non sempre questo è conciliabile con gli aspetti economici con cui dobbiamo comunque fare i conti. Un modo intelligente di arredare la propria casa con gusto è il riciclo creativo. Una grande opportunità, non solo per risparmiare, ma per coniugare creatività e fantasia ad un approccio etico all’arredamento della casa.

Da qualche mese hai cambiato casa, trasferendoti in un’abitazione più grande? Posso capire perfettamente la sensazione di vuoto che si prova quando i pochi mobili acquistati sin ora non sono sufficienti, a primo impatto, ad arredare le stanze della tua nuova casa.

Per un attimo le pareti bianche e pochi pezzi d’arredamento ti fanno sentire in un museo. Ma, subito, la frustrazione iniziale lascia il posto alla creatività, e il tuo ottimismo ti fa concentrare sulle molteplici possibilità che ti offre questo stato di cose. Come arredare casa senza spendere una fortuna? Estro, fantasia e riciclo creativo.

5 Idee per arredare casa con poco

colori acquerello e pennelli

Generalmente, dopo un trasloco non hai a disposizione sempre il budget per rinnovare l’arredamento. In questo, e in molti altri casi, cercare soluzioni per rendere la tua casa accogliente, senza spendere una fortuna è d’obbligo.

In questo articolo ti do alcune soluzioni interessanti, che reputo di semplice realizzazione (niente divani ricavati da vecchi libri eh! Si può fare, ma non è proprio semplice!). Tutto ciò che dovrai fare sarà recuperare i materiali, per confezionare accessori, mobili e oggetti d’arredo.

Recuperare e ridare vita a materiali che comunemente vengono scartati ti regalerà oltretutto un’impagabile soddisfazione: non soltanto starai risparmiando, ma starai anche facendo del bene all’ambiente che non dovrà pagarne lo smaltimento, e darai alla tua casa un tocco unico.

Ma veniamo a te. Hai bisogno di mobili, accessori o idee per il giardino?

bancali di legno sono un’ottima soluzione per realizzare dei veri e propri mobili per la casa. Esistono milioni d’idee da cui prendere spunto. Ne ho selezionate per te una davvero semplice e d’effetto.

#1 Divano in pelle? No, in pallet

divano in pallet

Il tuo nuovo soggiorno meriterebbe un divano? Se vuoi realizzare un divano in pallet sappi che i pallet nuovi costano fra i 14 e i 20 euro. I pallet usati costano invece tra i 3 euro e i 6 euro, secondo il formato e le condizioni. Io opterei proprio per dei bancali usati, dal momento che saranno comunque da scartavetrare e ridipingere.

Avrai bisogno di:

  • almeno 3 bancali di legno, 5 (prendi due pallet più piccoli) se vuoi creare un divano con braccioli. Il formato standard dei pallet in genere è di 80×120 cm.
  • Un barattolo di pittura acrilica, del colore che più s’intona con il tuo ambiente e i mobili esistenti.
  • Una tenaglia tirachiodi, per eliminare eventuali chiodi presenti sul legno
  • Acqua e ammoniaca, per pulire i bancali
  • Carta vetrata grana 100-180
  • Pittura impermeabile (soprattutto se il divano è per un ambiente esterno)

Come costruire un divano con i bancali di legno

come costruire un divano con i bancali

Per prima cosa pulisci i bancali, privandoli di chiodi e materiali eventualmente conficcati nel legno, poi, usando una soluzione di acqua e ammoniaca, pulisci e disinfetta. Attendi che tutto sia asciutto e inizia a levigare la superficie del legno con la carta vetrata, prestando molta attenzione a schegge e parti ruvide.

Questa fase, (lo ammetto, non divertente) è fondamentale per una buona riuscita del tuo divano. Se, infatti rimarranno imperfezioni, il risultato potrebbe essere meno bello di quello che ti aspetti.

Hai scelto il colore di cui ridipingere il tuo divano? Non ancora? Ti do un consiglio: scegli tonalità neutre per gli ambienti chiusi, come il bianco, il color sabbia o il marrone legno. A rendere estrosa la tua opera di riciclo creativo ci penseranno i cuscini, che saranno colorati e allegri.

Passa quindi alla verniciatura, avendo cura di preferire vernici acriliche all’acqua che non rilascino nell’aria sostanze tossiche. Stendi il colore due volte, perché sia sufficientemente coprente e compatto.

Servendoti di un paio di viti autofilettanti, o in alternativa maschio femmina, unisci 2 pallet in orizzontale, come seduta. A questo punto fissa un’altro bancale, in verticale, per lo schienale.

PS → Vuoi rendere il tuo divano più completo? Ti servirà unire altri due pallet più piccoli di quelli usati per seduta e schienale, e fissandoli ai lati il tuo sofà sarà ancora più accogliente. E voilà.

Adesso tocca a te rendere unico il tuo divano, scegliendo i cuscini da mettere sopra. Per la seduta sarebbe ideale usare 2 mega-cuscini, mentre per lo schienale divertiti a scegliere tanti cuscini colorati.

Per rendere più moderno il look del tuo nuovo divano in pallet fissa delle ruote. Otterrai un design decisamente più urban.

#2 Libreria da parete fai da te

Libreria con cassette di legno

E se il divano lo hai già, e piuttosto quello di cui hai bisogno è una libreria personalizzata e originale? Eccoti accontentato. Per realizzare una libreria puoi riciclare le cassette della frutta. Rendi complice il tuo fruttivendolo di fiducia e realizza la tua libreria da parete fai da te. Ti occorreranno:

  • cassette di legno
  • acqua e ammoniaca
  • carta vetrata grana 100-180
  • un barattolo di pittura acrilica
  • tasselli da fissare alle pareti
  • livella

#3 Come costruire una libreria con cassette di legno

riuso e riciclo cassette di legno

La procedura è, più o meno, quella descritta per trattare i pallet. Occorre lavare, pulire e scartavetrare, una ad una, le cassette. E passare 2 strati di vernice acrilica all’acqua per ciascuno dei contenitori.

A questo punto avrai delle cassette colorate, pronte ad addobbare in maniera intelligente le pareti di casa, con un effetto sorprendente. Quello che ti occorre è una livella, per essere sicuro di fissare i tasselli alla giusta distanza e altezza. Dopo aver stabilito l’area della parete da coprire, dovrai munirti di trapano, e un pizzico di precisione. Le cassette di legno possono essere direttamente appese alla parete, agganciandole con i tasselli. Ti consiglio di usare almeno 3 tasselli per ogni cassetta.

Tieni presente che potrai:

  • mixare i colori delle varie cassette per un effetto patchwork immediato
  • disporre le cassette sia in orizzontale che in verticale, che in entrambi i sensi, giocando con le forme

Non ti rimane che metterti al lavoro.

#4 Idee per il giardino? Crea una panca con i mattoni forati

realizzare una panchina con i mattoni

Hai un giardino e vuoi rinnovare l’arredamento del tuo angolo relax? Ti svelo un segreto: hai bisogno di mattoni forati. Non ci crederai, ma puoi usarli per allestire una splendida panca.

Ti occorreranno:

  • 12 mattoni forati, di quelli grigi, con 2 grossi buchi quadrati per mattone
  • 4 assi di legno con base quadrata, di uno spessore adatto a entrare dentro i fori. Per la lunghezza, ti consiglio di superare i 2 o 2,5 metri, per potersi sdraiare comodamente. Considera che parte di questi assi spunteranno all’esterno così da garantire la stabilità della panca
  • cemento, per unire i mattoni tra loro
  • vernice acrilica ad acqua, per dipingere i mattoni del colore che preferisci
  • fissante per il legno e pittura trasparente, perché il materiale non si rovini a contatto con gli agenti atmosferici.

Una volta che avrai scelto i colori con cui dipingere i tuoi mattoni forati grigi, armati di pennello e vernice. Una volta asciutti, sovrapponi due coppie di mattoni per lato a distanza di circa due metri. Cementa tra loro i mattoni. Prima di mettere le assi di legno dovrai trattarli con del fissante e solo dopo applica lo strato di vernice trasparente.

A questo punto attendi che tutto sia asciutto e posiziona le quattro assi di legno all’interno dei quattro fori dei mattoni più in alto, facendo in modo che le estremità sporgano di circa 15 centimetri sia da una parte che dall’altra.

PS → Vuoi aggiungere uno schienale? Aggiungi in cima ai due blocchi di mattoni un ulteriore forato, e attraverso i 2 fori che si creeranno fai passare altre 2 assi, e il gioco è fatto.

#5 Vecchi cassetti per arredare casa

cassetti come fioriere

Se quello di cui hai voglia è un po’ di cambiamento che restituisca un po’ di freschezza al tuo arredamento, ho un’idea che ti lascerà sbalordito. Non buttare quella piccola cassettiera che hai in cantina, ti avviso. Perché? I cassetti dei vecchi mobili sono il top per arredare le pareti di casa in maniera creativa.

Ti spiego subito: se pratichi dei fori sul retro del cassetto, e li fissi con dei tasselli alle pareti, diventeranno splendide mensole per riporre oggetti, oppure diventare delle fioriere molto chic, da cui far sbucare le vostre piante da appartamento preferite.

Naturalmente occorre foderare bene il cassetto con un foglio di plastica, per evitare che l’umidità della terra rovini il legno. Diversamente potresti inserire all’interno dei vasi, con relativo sottovaso e mettere in salvo il legno.

Ricicla e arreda la tua casa con gusto

Ti ho dimostrato come il riciclo creativo sia un ottimo modo per arredare casa con gusto e fantasia. Ma, dimenticavo di dirti una cosa fondamentale: dove pensi di tenere pallet, mattoni, cassette della frutta e cassetti vari? Riporre tutto in solaio mi sembra un’ottima idea per tenere in ordine, finché non avrai dato libero sfogo alla tua creatività. Vuoi avere un comodo accesso al solaio?

Progetta la tua scala su misura »

Share with your friends










Inviare
WordPress Image Lightbox Plugin