Share with your friends










Inviare

Uscita da una serata alla Scala di Milano i miei accompagnatori mi hanno portato a mangiare una pizza in un locale sotterraneo lombardo raggiungibile con una scala retrattile. La Lombardia appare come una scala radiocomandata per la sua velocità d’azione. Una regione al passo con l’Europa. Dinamica e silenziosa che, però, non tralascia nulla, quantomeno ciò che offre al futuro.

Sarebbe fantastico raggiungere la clausura del Sacro Monte con una scala da mansarda a Varese per guardare dall’alto i colori e le sfumature del lago Maggiore in qualsiasi stagione. Sondrio in scala e le sue origini Longobarde.

Scale retrattili in Lombardia

image by http://bit.ly/1HHXK6u

Scale retrattili in Lombardia

La Torre Ligariana rimane sia torre civica che campanile della Collegiata. Se si installasse a Sondrio una scala da soffitta per raggiungere il campanile sarebbe la prima città ad averla con un’idea rivoluzionaria in quanto a scomparsa e poco invasiva su un monumento ritenuto storico per la città.

Storia ma anche letteratura. Pensiamo al Manzoni e al suo celebre romanzo “I Promessi Sposi” e quindi se pensassimo a “quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a stringerò, e a prendere corso e figura di Fiume, tra promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte”.

Bello immaginare. Perché l’immaginazione porta sempre a guardare oltre. Ed è così che grazie ad una scala richiudibile oppure a scomparsa a Como si potrebbe avere una congiunzione di punti guardando il tutto sempre in maniera naturale.

Scale retrattili nell'edilizia

Image by http://bit.ly/1Fv1rsb

 

Nessuna modifica al paesaggio e nessun impatto ambientale. Soltanto Lecco ha una scala retrattile per risalire il lungo lago. Un posto bello. I grandi laghi del Nord Italia che mai vengono tralasciati da chi, sceglie di passare qualche giorno in Lombardia. Una regione che affascina. Ed il campo edile lancia la sfida proprio da Rho retrattile nel mondo.

Scale retrattili nell’edilizia per l’Expo 2015

E’ l’Expo 2015 che richiama i mega padiglioni espositivi che saranno al centro dell’attenzione globale. Un’edilizia innovativa che sarà in grado di fornire al cliente le nuove tecniche a scomparsa. L’Expo sarà ospitata in un’area nel settore nord-ovest di Milano e occuperà una superficie di 1,7 milioni di metri quadrati, comprende parte del territorio delle città di Pero e Rho.

Soffitte lombarde esposte in tutti i modi e maniere nella prossima fiera. I confronti, i commenti e i convegni sulla scala motorizzata a Rho saranno punti d’attrazione. Evoluzione questa che da ampio spazio al mercato edile. Non esistono uguali in questo settore come per esempio nel mobilio dove una scala elettrica a led porterebbe nuovo comfort nella ristrutturazione di un sottotetto oggi non vissuto.

E se invece della funicolare usassimo una scala richiubile a Bergamo? La velocità sarebbe al primo posto nel collegamento tra Bergamo alta e bassa. Tecnologia motorizzata a Lodi. Lascerebbe meglio visitare ai turisti il parco tecnologico padano.  Una cena a lume di candela con il proprio amato. Però manca il vino.

Certo si trova nella fresca cantina dove si stiva l’Oltrepò Pavese dove una scala retrattile richiudibile a scomparsa a Pavia lascerebbe respirare un’infusione di profumi tra il vecchio e il nuovo portando a pensare anche al dessert. Lasciare o cancellare i murales facendoli a scomparsa a Cremona? Questo il dilemma… Bisogna imparare ad ingoiare l’amaro ma basterebbe gustare “Il boccone del re”, anche fritto volendo, per capire l’importanza della ricetta antica del cremino.

E l’elogio del Corriere della Sera al dolce tipico lombardo gustato su una scala retrattile a Brescia lascerebbe meglio capire l’importanza del Made in Italy. La passione che gli imprenditori stanno perfezionando proprio per presentare le innovazioni a maggio all’Expo 2015 di Rho.

Image by http://bit.ly/1y4t7oC

Image by http://bit.ly/1y4t7oC

Scala richiudibile nel mantovano

Se la scala richiudibile a Mantova fosse esistita durante il Rinascimento? Come sarebbero stati realizzati i palazzi storici? Sicuramente non con tutte quelle scale a cemento ma con scale retrattili.

E così, immaginiamo città diverse e futuristiche senza mai tralasciare la solida realtà quale la Fgm scale. L’unica azienda di retrattili da sottotetto  che viaggia lontano, marcando costantemente i requisiti della professionalità e dell’avanguardia.

Meraviglie alle quali è difficile rinunciare. Bisogna viaggiare, immaginare, respirare e sbagliare per osservare nuovi luoghi per capire come potrebbero essere le prossime rivoluzioni. Manca la tua idea alla Nostra azienda per sentirci migliori tutti, così da renderla,una vera squadra di successo!

Share with your friends










Inviare
WordPress Image Lightbox Plugin